Stop alla discarica a Monte Carnevale: tutti uniti contro la Raggi

0
46
Discarica-Monte-Carnevale

Ci sono nuovi importanti sviluppi per quanto riguarda la questione della discarica a Monte Carnevale, individuata come zona idonea dalla giunta Raggi lo scorso 31 dicembre. Nei giorni scorsi si sono susseguiti infatti degli eventi determinanti, ma quello che ha davvero messo in dubbio la fattibilità della discarica è stato il voto di ieri in Assemblea Capitolina. La Raggi è stata messa ko dai suoi stessi sostenitori, che hanno espresso il loro dissenso quasi all’unisono.

La vicenda della discarica a monte Carnevale d’altronde ha coinvolto proprio tutti: gli stessi cittadini sono scesi in piazza ieri per manifestare contro la scelta di realizzare un sito proprio in questo luogo, a pochi chilometri dall’ex discarica di Malgrotta. Nel pomeriggio poi, in Assemblea, è arrivata l’ennesima conferma: gli stessi consiglieri si oppongono duramente alla decisione della Raggi, che ha visto schierarsi a suo favore solamente 3 esponenti.

Centinaia di cittadini in piazza contro la discarica di Monte Carnevale

Ieri erano centinaia i cittadini che sono scesi in piazza e hanno manifestato davanti al Campidoglio contro la decisione della Raggi di costruire la nuova discarica a Monte Carnevale. Tra di loro, c’erano anche alcuni personaggi di spicco come Ricky Tognazzi che ha ribadito “Questi luoghi hanno già dato. Ora basta” ma anche Francesco Venditti e Simona Izzo. Coloro che a Roma non ne vogliono proprio sapere di una nuova discarica a Monte Carnevale sono molti e la manifestazione di ieri ne è stata la riprova.

Le mozioni di Fdl e PD contro la discarica

Nel frattempo, gli esponenti dell’opposizione hanno continuato a portare avanti la propria contrarietà alla realizzazione di una discarica a Monte Carnevale. Fratelli d’Italia e PD non si sono infatti tirati indietro e hanno presentato due mozioni alquanto simili, chiedendo di riconsierare la localizzazione del sito di smaltimento. Probabilmente però la stessa sindaca di Roma Virginia Raggi non si attendeva una votazione come quella che è avvenuta ieri in Consiglio, che l’ha letteralmente messa ko.

Approvate le mozioni di Pd e Fratelli d’Italia

Quello che è avvenuto ieri in Consiglio è stato sicuramente molto significativo, non solo per quanto riguarda la questione della discarica a Monte Carnevale ma per la stessa credibilità della sindaca Raggi, che ha subito l’ennesimo ko. Ad opporsi alle mozioni di Pd e Fratelli d’Italia infatti, tra favorevoli e astenuti, sono stati solamente in 3. Gli stessi esponenti del Movimento 5 Stelle quindi hanno espresso il loro dissenso nei confronti della decisione del sindaco di Roma, che si è visto bocciato dai suoi stessi sostenitori.

Quanto emerso ieri in Consiglio è significativo: la Raggi è stata letteralmente messa ko e la maggioranza ha approvato le mozioni che chiedono di riconsiderare la decisione di realizzare la nuova discarica a Monte Carnevale. Sembra però che la Raggi non abbia intenzione di tornare sui suoi passi, quindi la questione non si può dire ancora del tutto chiusa.

La sindaca si è dimostrata infatti inflessibile, anche di fronte all’approvazione delle mozioni di PD e Fratelli d’Italia. Ha chiesto di individuare un’alternativa e sottolineato che per il momento Monte Carnevale rimane l’unico sito idoneo per la nuova discarica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here