Metro Barberini chiusa: un’agonia che sembra non finire mai

0
68
Metro-Barberini-chiusa

Sono passati ormai quasi 10 mesi dallo scorso 23 marzo, eppure la stazione della metro Barberini della linea A non è ancora stata riaperta. Sembra un paradosso ma non lo è: si tratta dell’ennesima dimostrazione che qualcosa nell’amministrazione Raggi non funziona come dovrebbe o almeno questa è l’unica risposta che sono in grado di darsi i commercianti. Chi lavora in zona Barberini ormai non ne può più, perchè la chiusura nella fermata della metropolitana ha causato non pochi disagi creando un vero e proprio deserto intorno ai negozi del quartiere.

A nulla è servita la protesta dei commercianti, che il 10 dicembre dell’anno ormai passato sono scesi in piazza tenendo le saracinesche abbassate per far sentire la propria voce. Purtroppo sembra che qualcosa nella macchina burocratica si sia inceppato e nessuno potrà ancora cantare vittoria. La stessa ATAC non è in grado di fornire delucidazioni e tempistiche sulla riapertura della fermata della metro Barberini, ma nel frattempo molti negozianti stanno andando incontro al fallimento.

Metro Barberini: perchè è stata chiusa

Andiamo indietro nel tempo, a quell’ormai lontano 23 marzo 2019, quando la stazione della metro Barberini è stata chiusa al pubblico. Dopo che uno scalino delle scale mobili si era accartocciato su se stesso, fortunatamente non provocando vittime o feriti, infatti, l’intera stazione è stata chiusa per dei lavori di manutenzione straordinaria. Per le prime settimane è stato attivo un servizio di navette, poi sospeso dall’amministrazione non si sa per quale ragione. L’intera zona ha risentito fortemente della chiusura della stazione metropolitana, ma di certo nemmeno i commercianti potevano immaginare che la situazione sarebbe andata così tanto per le lunghe.

Le responsabilità rimbalzano

Perchè la stazione della metro Barberini è ancora chiusa, dopo quasi 10 mesi da quel fatidico 23 marzo 2019? Nemmeno in questo senso arrivano risposte per i commercianti, che accusano l’amministrazione Raggi di averli messi in una situazione davvero disastrosa. Passato anche il periodo natalizio, ora chi ha un negozio in piazza Barberini si trova a fare un bilancio alquanto negativo dell’ultimo anno. Il calo degli introiti, per alcuni commercianti, ha toccato punte del 50% e sembra che nessuno sia intenzionato a risarcirli delle immense perdite che hanno dovuto subire nell’ultimo periodo.

Secondo quanto era stato dichiarato dalla giunta, la stazione della metro Barberini doveva essere riaperta lo scorso 8 dicembre ma questo non è avvenuto e di segnali di speranza non se ne sono proprio visti. L’assessore Calabrese è stato l’unico a parlare pubblicamente della situazione, chiarendo alcuni aspetti e puntando il dito contro la ditta responsabile dei lavori. Questa avrebbe infatti manipolato i sistemi di sicurezza e messo in atto una serie di sabotaggi ad hoc. Ora è tutto in mano alla magistratura ed è anche per tale ragione che la riapertura della stazione è stata ritardata.

Nonostante il rimbalzarsi di colpe però, i dati di fatto sono sempre gli stessi: la stazione metro Barberini è ancora chiusa ed i commercianti non possono più sopportare questo immenso disagio. Forse è arrivato il momento che la sindaca Raggi si esponga e chiarisca una volta per tutte la situazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here