Giardino degli Aranci, cosa vedere e come arrivarci

0
10

Chi decide di trascorrere un periodo di vacanza nella Capitale sa che sono davvero tanti i luoghi da visitare e le bellezze da ammirare, tra i nomi dei monumenti, delle piazze e dei parchi più famosi, spicca il Giardino degli Aranci, il cui nome originale è il Parco Savello.

Questa location si trova in cima al Colle Aventino da dove è possibile ammirare una vista spettacolare di tutto la città.

Il Giardino degli Aranci ha un’estensione di quasi ottomila metri quadri, fu realizzato dall’architetto Raffaele De Vico nel 1932 e ospitava, nel X secolo, la fortezza della famiglia Savelli da cui prende il nome ufficiale.

Dove si trova

Il Giardino degli Aranci è collocato nei pressi di attrazioni turistiche come il Buco della Serratura, famosissimo perché è possibile ammirare il Cupolone della Basilica di San Pietro, il Circo Massimo e la famosa bocca della Verità.

Per entrare bisogna andare da Piazza Pietro d’Illiria ma è possibile anche fare l’ingresso dal Clivio di Rocca Savella e da via di S.Sabina.

Al suo interno, vicino all’ingresso è possibile ammirare una fontana a muro con bordo in travertino realizzata con una vasca in granito che fu ritrovata all’interno delle terme romane.

È possibile raggiungere il Giardino degli Aranci sia in macchina che in metropolitana scendendo al Circo Massimo con linea B.

Perché visitare il Giardino degli Aranci

Sono tanti motivi per i quali dovreste scegliere di visitare Parco Savello, prima tra tutti la bellissima vista dall’alto di Roma, ma è anche il luogo ideale dove fare una passeggiata rilassante o fermarsi per rilassarsi un po’.

Come per tutti i giardini, anche il Giardino degli Aranci gode del suo momento migliore quando c’è la fioritura degli alberi di aranci e della fruttificazione che offre uno spettacolo imperdibile.

È un luogo dove fare una passeggiata romantica in coppia, lontano dal caos cittadino ma comunque a pochi metri dal centro, inoltre, nelle prossimità del parco c’è il Roseto comunale, un’ottima scusa per fare una visita anche  a questo luogo.

Parco Sevello è aperto tutto l’anno a tutte le ore ed è adatto a qualsiasi attività durante il giorno e la sera, è il luogo ideale dove fare pic-nic e godersi dei momenti in mezzo alla natura; grazie alla sua terrazza panoramica è un ottimo posto da condividere con la persona amata grazie all’atmosfera romantica che si respira.

Durante l’inverno è il posto ideale dove sostare dopo un tour all’interno della città a spasso tra i monumenti, mentre in primavera il giardino offre un verso spettacolo incantevole con la fioritura degli aranci.

Punti di ristoro nei pressi di Parco Sevello

Grazie al grande afflusso di turisti che ogni giorno visitano Roma, arrivando fino al Giardino degli Aranci per ammirare il bellissimo panorama dall’alto e il famoso Buco della Serratura, nell’area sono nate diverse attività ristorative che accolgo i visitatori.

Nei pressi del Parco Sevello è possibile trovare bar, ristoranti e anche B&B in cui sostare, mentre, per un’esperienza all’area aperta, è possibile pranzare direttamente all’interno del giardino.

Grazie ai collegamenti con il centro di Roma, si può comodamente fare un pic-nic rilassandosi in mezzo al verde e poi spostarsi per le vie centrali per concedersi delle passeggiate all’insegna dello shopping e del divertimento.

Le indicazioni per raggiungere il Giardino degli Aranci

Per arrivare al Giardino degli Aranci dovete prendere la metropolitana B, direzione Laurentina, scendere alla fermata Circo Massino e continuare a piedi in direzione nordovest su Via del Circo Massimo verso Via della Fonte del Fauno e poi svoltare a sinistra e ancora a destra, rimanendo su Piazzale Ugo la Malfa.

Da qui, girare a sinistra in direzione Via Valle Murcia e poi proseguire su Via Santa Sabina svoltando a destra fino all’ingresso del giardino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here