Coronavirus: rinviato il Capodanno cinese a Roma

0
49
Coronavirus-Roma

Il coronavirus sta ancora incutendo parecchi timori, ma fortunatamente per il momento la situazione in Italia è del tutto sotto controllo. L’epidemia che in Cina sta seminando il panico e ha già provocato diverse morti non è infatti arrivata nel nostro Paese ma le misure di prevenzione messe in atto per fare in modo che non accada sono diverse. Se infatti negli aeroporti tutti i passeggeri sono monitorati costantemente, nella Capitale si sta cercando di fare il possibile per evitare che il Coronavirus semini il panico.

Lo scorso 23 gennaio i passeggeri arrivati a Roma Fiumicino da Wuhan sono stati monitorati uno ad uno, proprio per tenere sotto controllo qualsiasi rischio di diffusione del virus, che è partito proprio da questa città. Le autorità però sottolineano che per il momento nella Capitale così come nel resto d’Italia non c’è nulla da temere. La situazione è sotto controllo e il Coronavirus non è arrivato nel nostro Paese.

Nel frattempo però sono stati presi alcuni provvedimenti non tanto perchè si temono casi di contagio, quanto per rispettare le numerose persone che in questi giorni stanno vivendo una situazione estremamente delicata. I festeggiamenti per il Capodanno Cinese previsti a Roma il prossimo 2 febbraio sono stati ufficialmente rinviati e ad annunciarlo è stata la portavoce della comunità cinese a Roma, Lucia King.

Capodanno cinese a Roma rinviato

Il Capodanno cinese a Roma era stato organizzato ed era previsto per il prossimo 2 febbraio, ma la comunità cinese della Capitale ha deciso di rinviarlo. Si tratta di una decisione sofferta, anche perchè ormai era tutto pronto per festeggiare in grande stile come tutti gli anni. Tuttavia, come la stessa portavoce Lucia King ha annunciato all’ANSA, si tratta di una questione di rispetto per tutte le persone che in questi giorni stanno soffrendo e rischiando la propria stessa vita.

Festeggiare in un momento così delicato sembrava infatti poco opportuno: fuori luogo vista la situazione attuale in Cina. Il Capodanno Cinese a Roma probabilmente verrà festeggiato, secondo quanto comunicato dalla portavoce, ma di certo non il 2 febbraio come era previsto. L’evento è stato quindi solo rimandato per il momento, nella speranza che la situazione migliori e che le numerose tack force impegnate nell’ultimo periodo riescano a trovare una cura per arginare quello che sta diventando un rischio mondiale.

Coronavirus: la situazione in Italia è sotto controllo

Per quanto riguarda il rischio di diffusione del Coronavirus, come ribadito dalle autorità e dal Ministero della Salute, per il momento in Italia non c’è nulla di cui preoccuparsi. L’allerta è sempre alta e tutti coloro che sono stati in Cina di recente sono invitati a recarsi presso le strutture ospedaliere qualora manifestassero dei sintomi sospetti. Ricordiamo però che questo virus può anche rimanere latente ed asintomatico, il che non toglie le possibilità di trasmetterlo ad altre persone.

La situazione in Italia è quindi per il momento sotto controllo ed i casi sospetti sono stati tutti smentiti. I turisti in visita a Roma e provenienti dalla Cina sono monitorati con estrema attenzione quindi non abbiamo troppo di cui preoccuparci.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here