Blefaroplastica, l’intervento che ridona giovinezza alle palpebre

    0
    179

    Il nome tecnico di blafaroplastica indica l’intervento chirurgico con cui è rimossa la pelle in eccesso dalle palpebre.

    L’effetto della palpebra cascante è un problema molto comune. Basta sapere che la blefaroplastica è il secondo intervento di chirurgia estetica più richiesto in Italia: i dati dicono che ogni anno 45 mila italiano entrano in sala operatoria per rimodellare le palpebre. Ovvero un numero di poco inferiore alle donne che ricorrono alla mastoplastica additiva per rifarsi il seno (circa 54 mila italiane ogni anno).

    Se condividete questa condizione, rivolgetevi a www.chirurgoplasticoroma.info per fissare un appuntamento per una visita e un primo consulto. E’ necessaria la professionalità di un chirurgo di esperienza per valutare ogni singolo caso e trovare la soluzione più adatta.

    Le cause dell’eccesso di pelle sulle palpebre

    La causa più comune di un eccesso di pelle nella zona delle palpebre è il semplice passare del tempo. Con l’età che avanza, il derma perde elasticità e tono. L’area del contorno occhi inoltre, come in generale tutta la pelle del viso, è particolarmente soggetta a un invecchiamento più precoce.

    Non si tratta di un difetto che ha solo conseguenze estetiche. La palpebra cadente porta anche un affaticamento nella vista, che determina una sensazione di stanchezza diffusa. Ecco perché vale la pena di valutare un intervento di blefaroplastica.

    Per quanto diffuso fra le persone di una certa età, l’eccesso di pelle sulle palpebre può apparire anche in gioventù. Per motivi legati principalmente alla predisposizione personale, occhiaie o rughe possono comparire anche prima dei 30 anni, e influire sul contorno occhi.

    L’intervento di blefaroplastica

    La blefaroplastica può interessare sia le palpebre superiori che quelle inferiori. In entrambi i casi, è un’operazione relativamente veloce: il tempo necessario in sala operatoria è di circa un’ora.

    Le incisioni sono molto piccole; la convalescenza è di 10 giorni, mente la guarigione completa richiede mediamente in tre settimane.

    Con questa operazione, il chirurgo può correggere la forma dell’occhio e quindi dello sguardo, tramite il riposizionamento degli angoli esterni. La pelle sarà più tesa apparendo più giovane, e donerà nuova freschezza a tutto il viso.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here