Approfondiamo gli alimenti e i migliori integratori nella dieta Sirt

    0
    14

    La dieta Sirt è uno dei regimi alimentari che sta riscuotendo più successo in Italia e nel mondo. Il nome deriva dall’attivazione delle sirtuine, famiglia di proteine che si intende stimolare introducendo con i pasti quotidiani degli alimenti che sono in grado di favorire la produzione e l’attività di queste proteine.

    L’idea di una dieta basata su prodotti alimentari attivatori di sirtuine è nata dalla ricerca di Glen Matten e di Aidan Goggins dedicata proprio a queste sostanze. Secondo questa ricerca, le proteine appartenenti alla famiglia delle sirtuine sarebbero in grado di attivare il cosiddetto gene magro, andando così a regolare il metabolismo corporeo e facilitando la perdita di peso.

    Alimenti della dieta Sirt

    Conoscere gli alimenti della dieta Sirt è fondamentale per poter preparare i propri pasti quotidiani con ingredienti che possano influire positivamente sia sulla produzione che sull’attività di queste proteine. La dieta può prevedere anche l’assunzione di alimenti che non sono inclusi nell’elenco mostrato di seguito, l’importante è che in ogni pasto ci siano degli ingredienti Sirt in buone dosi, così da godere della loro azione benefica.

    Vediamo insieme quali sono gli alimenti che si possono utilizzare per la preparazione dei pasti nel rispetto della dieta Sirt:

    • Cavolo
    • Cipolla rossa cruda
    • Sedano
    • Capperi
    • Rucola
    • Radicchio
    • Noci
    • Vino rosso
    • Prezzemolo
    • Olio extra vergine d’oliva
    • Grano saraceno
    • Curcuma
    • Fragole
    • Cacao
    • Tè verde matcha

    Come è possibile notare leggendo l’elenco, gli alimenti che rientrano in questa dieta sono molteplici e non sarà quindi difficile inserirne almeno uno all’interno di ciascun pasto. L’ideale sarebbe assumere più alimenti dell’elenco nell’arco della giornata.

    Integratori alimentari per stimolare le sirtuine

    L’importanza di queste proteine per il benessere del nostro organismo ha portato a condurre numerosi studi scientifici per studiarne meglio le funzioni. Gli studi hanno dimostrato che le sirtuine possono rallentare l’invecchiamento cellulare e che sono implicate anche nel controllo del metabolismo. L’attivazione del cosiddetto gene magro porta ad un aumento del dispendio energetico quotidiano e dunque favorisce la perdita di peso.

    Per sfruttare al massimo le azioni benefiche delle sirtuine e per mantenere alta la loro produzione anche con l’avanzare dell’età sono stati ideati degli integratori sirtuine. Uno dei più famosi in commercio è l’integratore Sirt500, un prodotto la cui composizione contiene molteplici principi attivi naturali che portano ad un aumento della produzione endogena delle sirtuine e che ne facilitano anche le fisiologiche azioni sul metabolismo e sul processo di invecchiamento cellulare e tissutale.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here