Anche in ufficio non rinunciare a sedere comodo

    0
    19

    Quando si assume una posizione scorretta sulla sedia, il rischio di soffrire di dolori di schiena, spalle e collo è molto alta, in particolare, quando se si trascorrono molte ore in ufficio davanti al pc.

    Una sedia ergonomica può essere la soluzione giusta per prevenire questi problemi, ma solo se utilizzata correttamente.

    Una sedia di ufficio deve avere una serie di caratteristiche che permettono al corpo di mantenere la giusta posizione: si deve poter regolare in altezza, ruotare e avere uno schienale a sua volta regolabile.

    Le migliori sedie comode per ufficio sono dotate di ruote, con tanto di blocco quando non vengono usate in modo da evitare che avvengano movimenti accidentali o cadute. L’altezza che si raccomanda solitamente è compresa tra 40 e 50 cm, mentre lo schienale deve consentire l’appoggio della colonna vertebrale in modo che il corpo stia ben dritto.

    Come regolare la sedia

    La prima cosa da fare è quella di regolare l’altezza del sedile in modo che coscia e gamba formino un angolo retto e le ginocchia si trovino allo stesso livello dei fianchi o di poco più in basso, mentre i piedi devono essere orizzontali sul suolo.

    Se la sedia dispone di braccioli regolabili, bisogna posizionarli in modo che gli avambracci stiano a riposo sulla superficie della scrivania, poggiandoli senza fare pressione.

    Fatto questo, bisogna far in modo che la sedia si adatti al peso del corpo. Una buona sedia comoda da ufficio ha un meccanismo di reclinazione dello schienale perfettamente configurato che permette di poggiarsi e spingere in modo che la schiena venga sostenuta dolcemente.

    Il sostegno della schiena è un aspetto molto importante perché la libera da un’eccessiva tensione o durezza; nel caso in cui la sedia permette anche di regolare il sedile in profondità, è raccomandato cercare di sedersi il più vicino possibile allo schienale in modo da avere un buon sostegno anche per le cosce.

    Alcuni modelli di sedia dispongono anche dal sostegno lombare, molto utile per evitare ulteriormente mal di schiena, poiché forniscono un appoggio alla parte inferiore e lombare della schiena.

    Come sedersi nel modo corretto

    Oltre a una buona sedia da ufficio ergonomica e regolabile, per evitare mal di schiena e dolori vari, bisogna anche sedersi nel modo corretto.

    Bisogna cercare di sedersi il più indietro possibile sul sedile per avere una maggiore superficie a disposizione. Una buona sedia permette libertà di movimento, quindi consigliamo l’uso di modelli reclinabili e che accompagna il corpo nei movimenti.

    Anche se la sedia che si utilizza in ufficio è ergonomica e consente una seduta comoda, è bene ricordarsi di fare delle pause ogni tanto e alzarsi in modo da riattivare la circolazione sanguigna e ottenere una migliore ossigenazione.

    A completare le condizioni di una postura comoda ci sono anche le scrivanie o i tavoli regolabili in altezza, questi, unitamente alla sedia, permettono di stare seduti anche per ore, senza affaticarsi o avere dolori.

    Infine, quando si sta lavorando alla scrivania, bisogna prestare molta attenzione all’altezza del monitor del pc, che deve stare allo stesso livello degli occhi in modo da evitare di tenere il collo piegato, in questo caso anche un rialzo può essere la soluzione ideale.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here